Valtidone Wine Fest, a Nibbiano festa non solo di passiti

nibbiano-wine-fest-taglio-del-nastro19 settembre 2016 – Non c’è due senza tre; quindi dopo i successi di Borgonovo e Ziano, il Valtidone Wine Fest non poteva che fare il botto anche a Nibbiano, per un week end nel quale i vini della Val Tidone, passiti ma non solo, sono stati accompagnati da tutti i sapori del territorio. DiTerreDiCibiDiVini, questo il nome con cui si declina da sempre a Nibbiano la più grande rassegna del vino piacentino, è ritornata quest’anno ad animare il suggestivo centro storico del paese dell’alta Val Tidone, caratteristico nei suoi vicoli, nella pittoresca piazza sulla quale si affacciano case e palazzi in sasso. Una centro quanto mai animato, dapprima dai banchi di assaggio della quindicina di cantine e aziende vitivinicole della zona e poi dai tanti, tantissimi visitatori e turisti che hanno affollato la rassegna dal mattino fino a sera.

“Il Valtidone Wine Fest – ha sottolineato il Sindaco Giovanni Cavallini inaugurando la giornata – è stata una fantastica nibbiano-wine-fest-premiazione-cantina-vicobaroneintuizione delle amministrazioni pubbliche, Provincia di Piacenza e i 4 comuni della vallata che vi partecipano, alla quale hanno aderito tantissimi produttori. Sotto un unico cartello, con un unico brand possiamo promuovere il vino, ma in contemporanea tutto il nostro fantastico territorio. Dopo 7 edizioni sono convinto che le nostre cantine e aziende vitivinicole possano essere soddisfatte e cercare un ulteriore passo in avanti. Come le amministrazioni comunali si stanno unendo per essere più competitive e per affrontare al meglio le difficoltà, così i produttori penso che possano seguire la medesima strada”. Parole, quelle del Sindaco, ribadite sia dal rappresentante della provincia, Stefano Perrucci, che ha sottolineato come “la Val Tidone stia riuscendo a fare sistema, una grande azione di cooperazione tra pubblico e privato, che penso sia fondamentale per avere successo”, sia da Carlo Bassanini di Cantina Vicobarone che ha ritirato il premio come testimone dell’eccellenza della Val Tidone per i passiti, attribuitogli dalla giuria di esperti guidata da Roberto Gazzola. Un ringraziamento è andato a tutte le associazioni che hanno collaborato alla realizzazione, dall’Associazione Curte Neblani a LaValtidone, ai produttori e agli sponsor, in particolare la Banca Centropadana che è al fianco di tutta la rassegna.

nibbiano-wine-fest-2016-2Il grande afflusso di pubblico durante l’intera giornata ha potuto non solo degustare i passiti delle cantine e aziende partecipanti, ma farsi coccolare dalle degustazioni guidate tenute in un pittoresco giardino privato, abbinando i vini con i prodotti e i piatti del territorio, in particolare con il tradizionale batarò preparato dai volontari dell’associazione Curte Neblani. Oltre agli stand dei prodotti tipici, dal miele ai dolci, dai funghi ai formaggi, non mancavano i punti ristoro con burtleina, coppa arrosto e tortelli con le ortiche di Genepreto, le prelibatezze dell’antico forno Il Nibbio e i primi piatti di Pappa & Ciccia. Oltre al corpo si è potuto rifocillare anche la mente con la splendida collezione dell’artista piacentina Maurizia Gentili con dipinti realizzati con i pigmenti del vino.

Come di consueto la rassegna di Nibbiano del Valtidone Wine Fest ha avuto la sua anteprima già sabato sera, quando al Mulino Lentino un centinaio di ospiti ha potuto assaporare i cibi e i vini della Val Tidone nell’atmosfera magica regalata dall’antico mulino, con una cena degustazione organizzata dall’associazione dei Mulini di Claudio Borghi.

Il Valtidone Wine Fest si avvia quindi alla conclusione. Il prossimo fine settimana si scende da Nibbiano a Pianello dove la quarta e ultima tappa della rassegna del vino piacentino sarà dedicata ai vini frizzanti e si abbinerà alla tradizionale sagra di San Maurizio.