Lombadria. Fava: vino chiave di volta per offerta turistica territoriale

VWF_280716_Milano (102)L’ASSESSORE REGIOANALE E’ INTERVENUTO ALLA PRESENTAZIONE DEL VALTIDONE WINE FEST ’16 – EVENTI E DEGUSTAZIONI NEI QUATTRO FINE SETTIMANA DI SETTEMBRE
(Lnews – Milano, 28 lug) Il vino è la chiave di volta della prospettiva e dell’offerta turistica territoriale: è un  elemento di forte distintività e di interesse. Dove ci sono vitigni specifici autoctoni viene offerta ai visitatori l’opportunità di incontrare e conoscere i testimoni della storia di un territorio”.  Lo ha detto l’assessore all’Agricoltura di Regione Lombardia Gianni Fava intervenendo alla presentazione della settima edizione del Valtidone Wine Fest ospitata in piazza Città di Lombardia.
VINI AMBASCIATORI DEI TERRITORI – L’Ortrugo, l’unica vite e vino autoctoni, insieme al tradizionale Gutturnio e alla Malvasia di Candia aromatica – il vino di Leonardo da Vinci – saranno i protagonisti dei quattro fine settimana di settembre nei territori del Piacentino che ospita la manifestazione: Borgonovo, Ziano, Nibbiano e Pianello.
VALTIDONE DESTINAZIONE GITE FUORI PORTA – “La Valtidone è vicina a Milano – ha proseguito Fava – e il suo paesaggio, le sue bellezze e i suoi sapori fanno parte delle nostre gite fuori porta: il Valtidone Wine Fest, che si coniuga a proposte gastronomiche interessanti è garanzia di successo come già avvenuto in passato. Mi auguro che in questa edizione 2016 si possano incrementare i numeri delle presenze e dei visitatori”.
FILO DIRETTO LOMBARDIA-EMILIA – “La collaborazione tra i Colli Piacentini e la nostra regione – ha sottolineato l’assessore Fava – è consolidata”.
“Siamo orgogliosi e contenti – ha detto ancora Fava rivolgendosi ai titolari delle cantine vinicole presenti a Milano – di alimentare e mantenere un filo diretto con i vostri territori”.
I PARTECIPANTI – L’incontro con la stampa è stato organizzato per il secondo anno consecutivo a Milano dall’associazione interregionale di giornalisti agroambiente e food Arga Lombardia Liguria in collaborazione con la delegazione di Piacenza di Arga Emilia. Sono intervenuti Manuel Ghilardelli, sindaco di Ziano Piacentino, in rappresentanza anche dei primi cittadini degli altri comuni della Valtidone, i consiglieri comunali di Borgonovo Giulia Monteleone e Nicola Sogni, oltre a Katia Molinelli dell’omonima azienda vinicola di Ziano, Stefano Michelotti dell’azienda La Primogenita, recentemente premiato come il più giovane imprenditore vinicolo dell’Emilia da Coldiretti e Paolo Badenchini dell’omonima cantina.
I NUMERI DEL VALTIDONE WINE FEST – Nel 2015, anno di Expo,  la presentazione a Milano del Valtidone Wine Fest ha portato fortuna alla manifestazione: oltre 20.000 presenze nei 4 week end di settembre, più di 5.000 calici degustazione distribuiti, centinaia di cantinette vendute, degustazioni guidate da sommelier professionisti, showcooking di altissimo livello, seminari di approfondimento, cene-degustazione, la presenza della stampa specializzata e di buyer internazionali. Il particolare posizionamento geografico dell’area, al confine tra 4 regioni e a soli 60 chilometri da Milano, permette di accogliere turisti e ospiti da gran parte del nord Italia che potranno così conoscere e apprezzare vini come l’Ortrugo, la Malvasia, il Gutturnio. Ma anche Barbera, Bonarda, Pinot Grigio e Nero, Chardonnay, Sauvignon.